Esercizi in gravidanza

Esercizi in gravidanza

Esercizi in gravidanza

Esercizi in gravidanza: quali fare e a quale mese

Scoprire di aspettare un bambino è sempre un momento emozionante. Che sia stata una scelta pianificata o una sorpresa gradita ecco che la neomamma e il neopapà iniziano a fantasticare sulla loro prossima vita da genitori. Niente panico: ci sono 9 mesi di tempo per preparare tutto, ma proprio tutto.

Molte sono le cose che passano per la testa della donna nel momento in cui scopre di essere incinta. Dalle preoccupazioni più diverse, alla gioia di una nuova vita che sta crescendo in grembo, sempre più chiara man mano che passano i mesi e i movimenti del bambino diventano inconfondibili e frequenti.

Tra i molti pensieri che colpiscono la futura mamma c’è anche quello legato alla salute e alla forma fisica, due aspetti che viaggiano indiscutibilmente sullo stesso binario, ovvero quello del benessere generale, tanto della mamma, quanto del bebè. Non si tratta solo di una questione estetica, bensì di una questione principalmente legata alla salute, fisica e mentale.

 

Esercizi in gravidanza: quando farli

La prima cosa da interiorizzare quando si scopre di essere incinta è che la gravidanza è un momento unico, a tratti sicuramente faticoso, ma che merita di essere vissuto pienamente, poiché 9 mesi sembrano molti, ma la verità è che trascorrono davvero velocemente.

Per evitare un eccessivo aumento del peso, che crea un recupero post parto più difficoltoso, per prevenire e controllare le complicazioni legate alla gravidanza il consiglio è quello di seguire una dieta adeguata e di svolgere regolarmente esercizio mirato e utile a restare in forma, mantenendo alto il livello di benessere psicologico e fisico.

Se già praticavate sport prima di scoprire la presenza della gravidanza, dovete sapere che non sarete obbligate a cessare la vostra attività sportiva completamente, ma, qualora il medico non si opponga, potrete continuare durante il primo trimestre, mantenendo il ritmo un po’ più ridotto, eliminando tutti quegli esercizi e tipologia di allenamento sconsigliato in gravidanza . Chi invece ha sempre avuto una vita sedentaria deve iniziare con esercizi piuttosto tranquilli e mirati.

Via libera quindi, durante tutti e tre i trimestri, a esercizi dedicati alle donne gestanti, pensati e studiati per essere proposti mese dopo mese, modificandosi con il modificarsi del corpo femminile e il conseguente peso che la pancia porta con sé.

 

Esercizi in gravidanza: cosa fare

Tra le attività più diffuse e più utili per le donne in gravidanza ci sono gli esercizi a corpo libero, a cui si affiancano il pilates e lo yoga, molto apprezzati per rafforzare la muscolatura, ma anche per controllare la respirazione, fondamentale per il momento del travaglio e del parto.

Il consiglio più importante che le future mamme devono seguire è quello di affidarsi a persone esperte, capaci di proporre i giusti esercizi, senza esagerare con l’intensità e con la frequenza. Il corpo della neo-mamma ha anche bisogno di molto riposo e di molta cura, per evitare l’insorgere di antipatici fastidi o doloretti.

Gli esercizi a corpo libero vanno bene anche se fatti in casa, ma non dimenticate l’importanza di farvi seguire da qualcuno di esperto che sappia consigliare i movimenti corretti e adatti.

 

Esercizi in gravidanza: quando non farli

Prima di iniziare a fare esercizi particolari o qualunque tipo di esercizio in gravidanza è bene che ci sia un parere positivo da parte del ginecologo.

Il medico, infatti, in sede di visita ostetrica, sarà in grado di esprimersi sin da subito su un eventuale rischio legato al movimento e agli esercizi fisici, qualora la situazione clinica lo presenti.

Ecco, dunque che prima di tutto è necessario che il ginecologo confermi alla gravida la possibilità di svolgere gli esercizi durante la gravidanza, per evitare ogni tipo di complicazione.

Ginnastica in gravidanza: è utile per il mal di schiena?

Con la gravidanza ci sono alcuni fastidi o doloretti che durante i mesi si presentano o si intensificano e, nella maggior parte dei casi, sono tutti legati alla gravidanza, al cambiamento fisico e al naturale aumento di peso che con i mesi diventa sempre più grande.

Il primo a farsi vivo dopo le nausee mattutine (mattutine non!) di solito, è il mal di schiena, che appare con i primi cambiamenti di postura che la mamma mette in pratica, per poter mantenere l’equilibrio con il crescere della pancia. Combattere il mal di schiena è possibile, ma con i giusti esercizi. Lasciate quindi che qualcuno di competente vi indichi come fare per raggiungere il vostro obiettivo e sentirvi sempre meglio e cariche di energia.

 

Allenamento in gravidanza: i vantaggi di un buon esercizio fisico

Fare esercizio fisico in gravidanza è fondamentale per vivere al meglio i 9 mesi che separano la mamma dal grande evento del parto, ma anche per mantenere sotto controllo l’aumento di peso, un vero e proprio nemico se non tenuto a bada.

Facendo movimento specifico durante la gravidanza tutto il corpo ne trarrà beneficio, dall’apparato muscolare a quello scheletrico, senza dimenticare quello cardio-circolatorio e quello respiratorio. Insomma, tutto il corpo godrà dei benefici di un corpo allenato con cura e con particolare attenzione, rendendo mamma e bimbo sani e felici sin da subito.

 

Leggi anche Esercizi pavimento pelvico gravidanza

Torna su